Cagliari è ufficialmente Città europea dello Sport per il 2017. La notizia è stata comunicata poche ore fa, in una lettera, dal presidente di Aces Europe, Gian Francesco Lupattelli, insieme alle motivazioni che hanno portato alla scelta.

In primo piano le politiche per lo sport adottate in questi anni e i progetti conclusi, quelli in corso e quelli pronti a partire, ma anche i programmi e le attività per la promozione dell’attività sportiva libera, accessibile e come strumento di integrazione, rispetto e migliore qualità della vita per i cittadini.

Il progetto presentato dal Comune, si avvale della collaborazione delle sezioni regionali del Coni, del Comitato italiano paralimpico (Cip), del Movimento sportivo popolare (Msp), con le federazioni e gli enti di promozione sportiva.

Martedì 8 novembre, a Roma, arriverà il riconoscimento ufficiale con una cerimonia alla presenza delle massime cariche sportive nazionali e poi, il 16 novembre, nella sede del Parlamento Europeo a Bruxelles, si terrà la premiazione. Insieme a Cagliari, neo “European City of Sport 2017”, hanno superato tutte le selezioni anche Aosta, Pesaro e Vicenza.

Una vittoria per la città e per il Comune, che intensificherà “le azioni per promuovere lo sport per tutti con l’incremento dei contributi per le attività e le manifestazioni sportive sia agonistiche sia non competitive”.

Si proseguirà inoltre con gli “interventi di riqualificazione di aree e spazi con l’obiettivo di consentire a tutti di svolgere attività fisica senza doversi spostare dal proprio quartiere e saranno promosse e incentivate le manifestazioni sportive a tutti i livelli per diffondere sempre più la cultura dell’attività fisica tra i cittadini”.

Foto Roberto Pili

,
Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from