Il prezzo del latte che scende del 50 per cento nel giro di due anni e il valore delle carni che va giù del 40 per cento. La siccità e gli incendi non sono altro che il colpo di grazia per le campagne sarde. Una crisi ingestibile per il Movimento dei Pastori Sardi che, questa mattina, ha riunito davanti al Consiglio regionale, a Cagliari, oltre tremila persone provenienti da tutta l’isola, per chiedere l’ intervento immediato della politica.

Tra loro anche bambini, operai, studenti, agricoltori e numerosi sindaci provenienti dall’entroterra e non solo.

Da Piazza Marco Polo, il corteo,  guidato dal leader del Mps, Felice Floris, ha raggiunto via Roma per l’incontro organizzato con il presidente della Regione, Francesco Pigliaru, il presidente del Consiglio regionale, Gianfranco Ganau, e con gli assessori del Bilancio e dell’Agricoltura, Raffaele Paci e Pier Luigi Caria.

Non sono mancati i momenti di tensione: alcuni manifestanti infatti hanno tentato di sfondare le barriere disposte dalle forze dell’ordine che hanno risposto con qualche manganellata. Il Movimento ha però subito placato gli animi.

Intorno alle 12 l’incontro con il presidente Pigliaru. L’accordo c’è, anche se tirato: l’impegno di Giunta e Regione è quello di stanziare 30 milioni di euro in aggiunta ai 15 già stanziati per la crisi.

 

Foto RosasPress

ss

, , ,
Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from