Il 16 febbraio alle 10 il Comune di Sassari commemora per la seconda volta il Giorno del Ricordo con una seduta solenne dell’Assemblea civica.

Il Consiglio vuole «conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe , dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale», come previsto dalla legge del 2004 che ha istituito questa ricorrenza. Anche quest’anno saranno protagoniste le nuove generazioni, grazie al progetto della scuola secondaria Monte Rosello Alto, dal titolo “Radici senza alberi”. Da anni i docenti portano avanti progetti di sensibilizzazione ed educazione su tutti i genocidi, accompagnando ragazze e ragazzi in un percorso trasversale di consapevolezza e rispetto nei confronti del prossimo, chiunque sia.

Ancora una volta è stata scelta la convocazione del Consiglio comunale in seduta solenne come massima espressione della volontà di coinvolgere l’intera cittadinanza in un momento di sensibilizzazione e riflessione.

, , , , , ,
Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from