Il Consiglio comunale ha ricordato Tonino Falchi nell’aula «che Tonino ha vissuto fino all’ultimo con passione e dedizione», come ha spiegato la presidente Esmeralda Ughi. Del consigliere decano è stato sottolineato il carattere «tenace e battagliero, la sua passione politica e il suo essere profondamente uomo delle istituzioni». La presidente Ughi ha ricordato come da subito la colpì «quest’uomo di grande esperienza politica, battagliero, diretto, animato da una grande gioia di vivere. Sempre e comunque».

«Ricordo con affetto le nostre discussioni, a volte molto vivaci, ma sempre all’insegna del rispetto delle nostre, spesso diverse, idee e opinioni» ha continuato Esmeralda Ughi che ha anche puntualizzato come Tonino Falchi abbia saputo conquistare e mantenere la stima di tutti i dipendenti comunali che ha incontrato nella sua esperienza a Palazzo Ducale.

Il sindaco Nicola Sanna ha voluto rimarcare come «Tonino sia sempre stato un punto di equilibrio e stabilità» e come debba essere «un esempio per le nuove generazioni, per il suo impegno e per l’attiva partecipazione al dibattito politico cittadino, durata più di quarant’anni».

«Anche nei momenti più difficili – ha concluso il primo cittadino – non ha mai rinunciato al ruolo di consigliere, che interpretava con piglio energico e leale. La lotta contro la malattia non lo ha tenuto lontano da Palazzo Ducale, dove ha continuato a seguire i lavori del Consiglio e a dare il suo apporto al funzionamento della macchina amministrativa».

Anche la consigliera Carla Fundoni, capogruppo del Partito Democratico, ne ha voluto ricordare «le grandi doti umane». L’intera assemblea civica si è poi raccolta in un minuto di silenzio.

Tonino Falchi

, , , , , , ,
Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from