Rifinanziato con 6 milioni 500mila euro l’avviso per il 2019 “Più turismo più lavoro”. Il provvedimento della Giunta prevede un sensibile incremento delle risorse disponibili del nuovo avviso per l’erogazione di incentivi per il prolungamento della stagione turistica, finalizzati soprattutto alla riduzione del costo del lavoro e al mantenimento dei livelli occupazionali oltre i mesi da giugno a settembre. Al tempo stesso, la delibera amplia la platea dei beneficiari rispetto alle imprese finanziate nei tre anni precedenti.

Sono 701 le strutture alberghiere ed extralberghiere sostenute attraverso gli avvisi nel triennio 2016 / 2018, con una dotazione finanziaria complessiva, a valere sul Por FSE, pari a 7 milioni 500mila euro (e uno stanziamento annuale di 2milioni 500mila euro). I lavoratori coinvolti e oggetto dei contributi previsti sono stati 4560. Numeri importanti, questi ultimi, per l’occupazione, soprattutto giovanile, anche nei cosiddetti “mesi spalla”.

Le risorse derivano dal trasferimento di un’ingente parte del Fondo per la concessione di Prestiti Previdenziali, che favorisce la transizione al pensionamento delle persone ormai prossime alla pensione anticipata, superata dalle recenti modifiche normative del Governo nazionale.
La delibera consente, inoltre, di accedere al contributo anche alle imprese appartenenti ad altre categorie ATECO, che saranno definite nell’avviso di prossima pubblicazione, purché ricomprese nella filiera turistica, e di agevolare le assunzioni di lavoratori stagionali con contratto a tempo determinato. L’obiettivo, condiviso in precedenza in incontri di interlocuzione con i rappresentanti dell’intero settore turistico, è assicurare a tutte le categorie di addetti condizioni favorevoli per un impiego duraturo.

Latest Posts from