Prosegue nel mese di febbraio il progetto “Migrazioni e Mediterraneo. L’Osservatorio Sardegna”, che vede riunite insieme, nella coltivazione di orti urbani, comunità del territorio e comunità migranti. L’appuntamento è per le giornate del 20, 21 e 22 febbraio a Casa Serena, sede del percorso formativo sul sistema degli orti tenuto da tre docenti dell’Università di Bologna, Giovanni Bazzocchi, Giorgio Giacquinto e Nicola Michelon in collaborazione con l’Istituto di Biometeorologia di Bologna.

Destinatari del corso, che punta a stimolare la socializzazione nella condivisione di un lavoro comune, ospiti del Pime e del Pagi di Sassari, gestiti dalla SDP servizi, e cittadini sassaresi.

Una trasmissione di esperienze e saperi tra diverse culture che rientra all’interno del progetto coordinato dal Cnr, Consiglio Nazionale delle Ricerche, dall’Isem, Istituto di Storia dell’Europa mediterranea e dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali e l’Assessorato alle Politiche ambientali del Comune di Sassari, e realizzato sul territorio grazie al contributo del Comitato Rizzeddu-Monserrato, della Cooperativa Coopas e degli ecovolontari dell’associazione Caterpillar.

, ,
Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from