Nuove misure a sostegno dello sport

Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Enti di Promozione Sportiva, Associazioni e società sportive dilettantistiche avranno lo stesso trattamento delle piccole e medie imprese: saranno garantiti integralmente 100 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per i soggetti sportivi che non possono accedere al Fondo centrale di Garanzia per le PMI.

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge n. 23/2020 contenente misure per assicurare liquidità alle imprese. Tra le misure, ce ne sono due – all’articolo 14 – di interesse sportivo.

Il Fondo di cui all’articolo 90, comma 12, della legge n. 289/2002 può prestare garanzia, fino al 31 dicembre 2020, sui finanziamenti erogati dall’Istituto per il Credito Sportivo o da altro istituto bancario per le esigenze di liquidità delle Federazioni Sportive Nazionali, delle Discipline Sportive Associate, degli Enti di Promozione Sportiva, delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche iscritte al registro CONI. A tali fini, viene costituito un apposito comparto del Fondo con una dotazione di 30 milioni di euro per il 2020;
Il Fondo speciale di cui all’articolo 5, comma 1, della legge n. 1295/1957 può concedere contributi in conto interessi, fino al 31 dicembre 2020, sui finanziamenti erogati dall’Istituto per il Credito Sportivo o da altro istituto bancario per le esigenze di liquidità delle Federazioni Sportive Nazionali, delle Discipline Sportive Associate, degli Enti di Promozione Sportiva, delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche iscritte al registro CONI, secondo le modalità stabilite dal Comitato di Gestione dei Fondi Speciali dell’Istituto per il Credito Sportivo. Per tale funzione, viene costituito un apposito comparto del Fondo dotato di 5 milioni di euro per il 2020.

L’isituto per il credito sportivo sta predisponendo i criteri per poter accedere al fondo, che entro pochi giorni saranno messi a disposizione degli Enti di Promozione sportiva per contribuire alla corretta diffusione, dopo essere stati condivisi con l’Ufficio per lo Sport presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Con il Decreto approvato dall’esecutivo, nell’ambito dei provvedimenti assunti riguardo l’emergenza sanitaria da Covid-19, infatti, sono stati creati presso l’Istituto per il Credito Sportivo, all’interno del Fondo di Garanzia e del Fondo Contributi Interessi per l’impiantistica sportiva, i rispettivi comparti per operazioni di liquidità. Questi strumenti consentiranno di garantire 100 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per i soggetti sportivi che non possono accedere al Fondo centrale di Garanzia per le PMI. I nuovi strumenti affidati all’ICS consentiranno di ridurre tempi ed oneri per chi ha necessità di liquidità, al fine di poter ripartire con le attività e valorizzare la funzione sociale dello sport.

ufficio stampa uisp sport sardegna

, ,
Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from