Nonostante i primi accenni di autunno il tempo è stato magnanimo con la terza edizione di Coros in Fiore, specialmente per le tappe di Cargeghe e Ittiri. Lo scorso week end il sole ha baciato alcuni tra gli angoli più suggestivi dei due comuni protagonisti del quarto e quinto appuntamento della kermesse.

Il fine settimana si è inaugurato a Cargeghe: già dalle prime ore della mattina i florovivaisti della ditta Florgarden di Francesco Carboni hanno abbellito con dei ciclamini bianchi e rossi il cosiddetto “Angolo Valery”, nei Piazza Grazia Deledda: uno spazio che rende omaggio ad Antoine Claude Pasquin detto Valéry di passaggio a Cargeghe nel 1834 per ammirare l’olio su tela «Sacra Famiglia» del fiorentino Baccio Gorini, ospitato nella vicina chiesa patronale dei SS. Quirico e Giulitta ed autore del celebre “Viaggio in Sardegna”, secondo volume di un progetto più corposo dal titolo “Voyages en Corse, à l’île d’Elbe et en Sardaigne”. A coadiuvare nelle operazione di messa a dimora delle fioriture, i bambini delle scuole primarie di primo e secondo grado. Inoltre è stato riservato loro anche un interessante laboratorio di riciclo creativo, a cura delle educatrici della Co.Me.S..

Alle 19 spazio alla buona musica: i jazzisti di fama nazionale Mariano Tedde al pianoforte, Salvatore Maltana al contrabbasso e Giovanni Sanna Passino alla tromba, componenti dell’Associazione Musicale Raim Negre, hanno proseguito il viaggio di “Frammenti di jazz”, accompagnando il pubblico nella quarta tappa di questo incredibile percorso/spettacolo.Ad Ittiri la suggestiva cornice di Piazza Marconi ha ospitato tutte le attività in programma per la giornata di sabato. Sio è cominciato con una “Merenda sostenibile” di Mamma De Verdis (interpretata da Sara Barozzino): un momento di intrattenimento che ha visto come protagoniste le neo mamme alle quali sono stati dati suggerimenti utili per imparare le buone pratiche del “vivere sostenibile” anche quando si hanno dei figli piccoli in casa, scoprendo qualcosa di più sulle pratiche del gioco e della psicomotricità di mamma e bambino.
Nel pomeriggio spazio ai più piccoli e alla loro fantasia con i laboratori di riciclo creativo, dedicati ai bambini dai 6 ai 10 anni, curati come di consueto dalla Cooperativa Co.Me.s.. L’attore Giovanni Cosseddu di A tutto Tondo ha dato un tocco di allegria e spensieratezza durante tutto il pomeriggio, attraverso l’animazione teatrale. A caratterizzare l’appuntamento ittirese la grande collaborazione dell’Associazione Prendas che ha colto nel segno lo spirito di questa giornata, ricreando le atmosfere e la magia dell’omonima rassegna, che ogni anno attira migliaia di visitatori nel comune del Coros: erano presenti stand di produttori locali, artigiani e artisti del territorio.Le amabili cure florovivaistiche dell’azienda “Isolaverde” di Riccardo Piras hanno trasformato in un piccolo mondo delle fiabe un angolo della piazza, mentre la fioraia locale Caterina Cannoni della ditta “L’Orchidea” ha allestito uno stand in puro stile shabby. La serata si è conclusa in bellezza con con lo spettacolo “Frammenti di jazz”, quinto tassello del percorso a capitoli tra i miti e i personaggi che hanno fatto la storia del Jazz, a cura dell’Associazione Raim Negre Comuni del Coros, in collaborazione con l’Associazione Raim Negre, Comes, Eco Nord, Verde Vita e Comieco, proseguirà il 21 e 22 Ottobre a Muros e Olmedo. Per seguire gli aggiornamenti e i dettagli, minuto per minuto, è possibile seguire la pagina Facebook dell’Unione dei Comuni del Coros, all’interno della quale si può inoltre sfogliare una ricca gallery con le foto e i video realizzati durante i primi tre appuntamenti della Rassegna.

Un angolo fiorito a Ittiri con sullo sfondo un gruppo jazz
Un angolo fiorito a Ittiri con sullo sfondo un gruppo jazz
, , , , , ,
Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from