L’Unione italiana per la lotta alla distrofia muscolare partecipa anche a Sassari, con i suoi numerosi volontari alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi della fondazione Telethon. Una campagna che prevede diverse iniziative: la raccolta fondi promossa dalla Fondazione si svolgerà dall’11 al 18 dicembre prossimi mentre sabato 17 e domenica 18 dicembre sarà possibile sostenere la ricerca cercando, in oltre 3000 piazze italiane, il cuore di cioccolato e altri bellissimi regali solidali. Nell’incontro, organizzato dalla sezione Uilmd di Sassari, la responsabile dei programmi di ricerca Telethon Anna Ambrosini, ha illustrato il bando clinico della Fondazione in collaborazione con la Uildm, per il miglioramento della qualità di vita dei pazienti con malattie neuromuscolari, per il quale sono già stati investiti 10 milioni di euro.

“Con la ricerca – ha detto Ambrosini – abbiamo potuto non solo aumentare le possibilità di vita dei pazienti di malattie neuromuscolari e rare, ma anche migliorarne la qualità di vita”.
Delle iniziative locali ha parlato la presidente della Uildm di Sassari, Gigliola Serra: “Siamo orgogliosi come Uildm, di partecipare alla campagna della Fondazione Telethon, nata proprio con il marchio della nostra associazione. I nostri volontari daranno il loro contributo non solo per la raccolta fondi ma anche nella divulgazione di informazioni e dati sulla ricerca per la distrofia muscolare, in modo che i cittadini si avvicinino ai nostri problemi”.

L’incontro, moderato dal giornalista Pier Giorgio Pinna, ha visto partecipi il sindaco di Sassari Nicola Sanna, i direttori dei dipartimenti di Giurisprudenza e di Scienze biomediche, Gian Paolo Demuro e Andrea Montella, e il responsabile Telethon per il volontariato Rodolfo Schiavo. Presenti in sala anche Francesca Arcadu e Antonio Arcadu, importanti membri dell’associazione.

uildm

, , , , ,
Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from