In Italia sono circa 25 mila le persone colpite da sclerodermia, una malattia rara del tessuto connettivo che coinvolge il sistema vascolare, la cute e gli organi interni.

Anche quest’anno il Gruppo italiano per la lotta alla sclerodermia (Gils) scenderà in oltre 100 piazze in tutta Italia per la Giornata nazionale del ciclamino.

Domenica 25 settembre, dalle 9 alle 12, l’equipe guidata da Giuseppe Passiu, responsabile del reparto di Reumatologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Sassari, sarà presente in Piazza d’Italia, per effettuare delle visite gratuite. Perché come spiega la Gils “la diagnosi precoce è vita”.

L’obiettivo della onlus è informare e sensibilizzare i cittadini sulla patologia autoimmune che colpisce soprattutto le donne tra i 30 e i 50 anni.

Fare prevenzione è fondamentale così come aiutare la ricerca. Ecco perché la Gils per l’occasione ha organizzato una raccolta fondi a cui si può aderire con l’acquisto di una pianta di ciclamini, fiore simbolo dell’associazione. La Gils infatti ha indetto un bando di concorso per due progetti di ricerca per giovani ricercatori italiani sulla sclerosi sistemica. In piazza, insieme ai volontari Gils ci sarà anche l’allegria contagiosa dell’associazione HappyClown.

All’evento, patrocinato dal Comune di Sassari, sarà presente anche il sindaco Nicola Sanna.

Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from