C’erano anche numerosi sindaci questa mattina, alla manifestazione che è partita da piazza del Carmine, a Cagliari, in difesa degli ospedali pubblici a rischio chiusura.

In prima fila la Rete Sarda-Sanità pubblica, organizzatrice dell’evento, che si scaglia contro il piano di riordino della rete ospedaliera voluto dalla Giunta Pigliaru che, “con l’alibi del ridimensionamento e del taglio dei costi della sanità” metterebbe a rischio i presidi ospedalieri pubblici di tutta l’isola. Ma soprattutto i “diritti dei sardi ad una sanità pubblica, di qualità, gratuita e accessibile a tutti”.

La Rete, inoltre, denuncia lo sgretolamento del sistema ospedaliero cagliaritano, dovuto agli accorpamenti e alla chiusura di ospedali altamente specialistici e al servizio di tutta la Sardegna, e la riduzione del personale medico e paramedico “sempre più vessato e mortificato per le scelte della classe politica”.

In occasione della manifestazione, numerosi Sindaci avevano convocato la seduta di consiglio comunale proprio in piazza.

 

Foto RosasPress

dscf0438
Foto RosasPress

 

 

 

dscf0444
Foto RosasPress

 

 

 

 

dscf0454
Foto RosasPress

 

 

 

 

dscf0457
Foto RosasPress

 

 

 

 

dscf0462
Foto RosasPress
, , ,
Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from