Il primo dicembre si celebra la Giornata mondiale di lotta all’Aids. Soltanto nel 2015 sono state 3444 le segnalazioni di nuove diagnosi di infezione da HIV arrivate al Centro Operativo AIDS dell’Istituto Superiore di Sanità. Un lieve calo rispetto agli anni precedenti anche se si è registrato un aumento dell’età media alla diagnosi: 39 anni per i maschi e 36 anni per le femmine, con un’incidenza maggiore nella fascia che va dai 25 ai 29 anni per  15,4 nuovi casi ogni 100.000 residenti.  Lo scorso anno i casi di AIDS conclamato sono stati 789. Dall’inizio dell’epidemia (1982) a oggi sono stati segnalati oltre 68mila casi, di cui più di 43mila deceduti.

Cambiano anche le modalità di trasmissione. In questi anni si è assistito ad un calo della proporzione di consumatori di sostanze per via iniettiva con un aumento dei casi attribuibili a trasmissione sessuale, in particolare tra maschi. Infatti ben l’85,5 per cento delle segnalazioni di nuove diagnosi di infezione da HIV è attribuibile a rapporti sessuali non protetti (eterosessuali 44,9 per cento e MSM 40,6 per cento). Tra i casi segnalati oltre il 50 per cento è costituito da persone che non sapevano di essere HIV-positive.

Per l’occasione il Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse dell’Istituto Superiore di Sanità 800.861.061, sarà attivo dalle 10 alle 18 per fornire un’informazione scientificamente corretta, aggiornata e personalizzata. A livello internazionale il contatto Skype è uniticontrolaids.

Per celebrare la giornata, l’associazione Lila, che opera a Cagliari dal 1994, ha organizzato una serie di attività in città. Domani nella stazione della Metro, in piazza Repubblica, sarà allestito un banchetto informativo dove verranno distribuiti flyer e profilattici. Alle 18 appuntamento in piazza San Giacomo per Lila Walking, una marcia a sostegno delle persone con Hiv e/o Aids e ricordare chi non c’è più. Il corteo partirà dal quartiere Villanova e raggiungerà piazza Repubblica. Al termine della giornata, la pianista Irma Toudjian suonerà in Stazione.

Inoltre venerdì 2 dicembre alla Cineteca Sarda, alle 21, si terrà la proiezione di “Dirty 30 – Thirty Years”, video serie statunitense della regista Hannelore Williams, in occasione del V-Art, Festival Internazionale Immagine d’Autore. L’evento sarà introdotto da Brunella Mocci, presidente Lila Cagliari e da Arnaldo Pontis, responsabile comunicazione di Lila Cagliari e curatore della versione speciale, che verrà proiettata in lingua originale con la sottotitolazione in italiano, tradotta da Emanuele Sechi e Valentina Mascia del Centro studi di Lila Cagliari. Per sostenere le attività Lila è possibile donare via sms al 45517 fino al 3 dicembre, mentre fino al 13 dicembre sarà possibile partecipare su Ebay all’Asta dei desideri, sostenuta da tanti artisti.

, , , ,
Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from