Il miracolo c’è stato. Centinaia di cittadini di Porto Torres hanno contribuito all’iniziativa, ideata dal presentatore televisivo Gennaro Longobardi, che nella città turritana ha visto mobilitarsi liberi volontari e diverse associazioni per raccogliere beni di prima necessità, doni e dolci di Natale per le famiglie più bisognose. Il Palazzo del Marchese è stato per l’occasione un grande centro di raccolta, stipato in ogni angolo dei pacchi portati dai tantissimi donatori. Una raccolta che ha superato quella dello scorso anno, anche per la collaborazione dei partner supermercati Simply, Conad e la Grimaldi Sardegna. Ma soprattutto si sono mossi per sensibilizzare i donatori e organizzare le operazioni tanti giovani, in particolare quelli del liceo linguistico di Porto Torres. Le associazioni che hanno contribuito alla raccolta e provvederanno alle distribuzioni, prevedono che il Miracolo di Natale possa soddisfare per circa 4 mesi le richieste che arrivano dalle famiglie che fanno loro riferimento. Protagonisti dell’organizzazione, Don Michele Murgia e Marco Pireddu, con il supporto di Pasquale Murru che ha ripreso in diretta tutti i momenti della raccolta. “Siamo felicissimi – ha detto Pireddu – già dal primo mattino abbiamo superato la raccolta dello scorso anno, abbiamo coinvolto tantissime persone e non posso non mettere in evidenza il grande lavoro che hanno fatto i ragazzi del liceo; come ha detto Gennaro Longobardi, se i ragazzi di oggi hanno questo gran cuore, possiamo stare tranquilli per il futuro.

, , , ,
Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from