Gli argomenti discussi durante la seduta del Consiglio comunale di martedì 5 giugno:

Riconoscimento del debito fuori Bilancio ai sensi dell’art. 194 D. Lgs. 267/2000 – Sentenza del Tribunale di Sassari – Sez. Lavoro n. 89/2018 R.G. 489/2016 – Dipendente C. G. – Variazione al Bilancio di Previsione 2018 – 2020 – Allegato 88. C. G., dipendente del Comune di Sassari ha presentato ricorso al Tribunale di Sassari contro la decisione dell’Amministrazione di non concedere aspettativa sindacale per la carica di Presidente del Comitato Territoriale Legacoop di Sassari; per lo stesso periodo è stato collocato in “Aspettativa non retribuita per motivi personali” quale soluzione alternativa e temporanea in attesa di ulteriori verifiche; il Tribunale di Sassari ha legittimato il diritto del ricorrente C. G. a godere dell’aspettativa sindacale, con la conseguente condanna del Comune di Sassari alla concessione dell’aspettativa sindacale e al pagamento delle spese di lite quantificabili in 2.400 euro oltre accessori per un totale di 3.501,89 euro. Si riconosce la legittimità del debito fuori bilancio. APPROVATO A MAGGIORANZA

Riconoscimento debito fuori bilancio esercizio finanziario 2018 – Sentenza TAR Sardegna n. 00922/2016 rec.prov.coll. del 19 ottobre 2016 – Dipendente A.G. – Ottemperanza ulteriori compensi e rimborso spese – Variazione di bilancio di previsione 2018/2020 – Allegato 89. Con la deliberazione di Consiglio comunale n.73 del 19.10.2017 “Riconoscimento debito fuori bilancio esercizio finanziario 2017 sentenza TAR Sardegna n.00922/2016 rec.prov.coll. del 19 ottobre 2016. Pagamento spese giudiziali”, si procedeva a riconoscere la legittimità del debito fuori bilancio di 3.947,80 euro, derivante dalla sentenza in parola. Il Tar Sardegna ha trasmesso nuova sentenza con la quale condanna il Comune di Sassari al pagamento di ulteriori spese quantificate in 2.488,68 euro. Si riconosce la legittimità del debito fuori bilancio. APPROVATO A MAGGIORANZA

Adozione del regolamento comunale di attuazione del regolamento UE 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali. Si approva il regolamento attuativo del regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dati personali, che consta di 11 articoli e 2 schede. Restano ferme le misure di sicurezza attualmente previste per i trattamenti di dati sensibili per finalità di rilevante interesse pubblico nel rispetto degli specifici regolamenti attuativi (ex artt. 20 e 22, D.Lgs. n. 193/2006). APPROVATO A MAGGIORANZA

Individuazione area da adibire a parcheggio pubblico a raso nella via Carlo Felice – Variante al PUC. Si adotta in via preliminare la variante al Puc consistente nella riclassificazione dell’area in via Carlo Felice, vicino al complesso della ex “Brigata Sassari”, dall’attuale sottozona “G5.1.4” (impianti di distribuzione carburanti) ad “S4.1” (parcheggi pubblici a raso). Gli elaborati di variante saranno depositati entro 15 giorni nella Segreteria comunale e pubblicati sul sito web istituzionale; entro il termine di 60 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso sul Buras, chiunque può prenderne visione e presentare proprie osservazioni in forma scritta; il Consiglio Comunale accoglierà o respingerà le osservazioni presentate, con parere motivato e, tenuto conto di esse, delibererà l’approvazione definitiva della variante entro la data di 12 mesi dalla presente Deliberazione da assoggettare a verifica di coerenza da parte della RAS ai sensi dell’art. 31 della L.R. n. 7/2002.APPROVATO A MAGGIORANZA

Sono inoltre state discusse le seguenti mozioni e interpellanze:

Mozione della consigliera Careddu e più su “Misure di prevenzione della propaganda totalitarista e per la promozione del decoro nel territorio”; APPROVATO A MAGGIORANZA

,
Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from