Nella splendida cornice del Santuario della Vergine delle Grazie si è tenuta la celebrazione di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani d’Italia, organizzata dal Comando di Polizia Municipale di Sassari.

La messa è stata officiata da Monsignor Gian Franco Saba, arcivescovo di Sassari, alla presenza di numerose autorità civili e militari. Hanno partecipato anche i rappresentati delle Polizie Municipali dei comuni del limitrofi, e numero vigili in pensione.

Al termine della cerimonia sono stati consegnati gli encomi al personale che si è distinto per eccezionali atti di merito, di abnegazione e di coraggio nel corso dell’anno 2017:

  • Encomio concesso al Maggiore Piu Paolo; all’ Assistente Capo Farina Davide; all’ Assistente Capo Desole Fabrizio; all’ Assistente Capo Fresi Emanuele; all’ Assistente Capo Decherchi Francesco; all’ Assistente Scelto Mossa Giuseppe; all’ Assistente Oggianu Gavino; all’ Agente scelto Baldino Antonio per aver tratto in arresto un uomo con numerosi precedenti penali che per oltre due mesi ha usato violenza contro volontari, ospiti e strutture nelle sedi della Caritas operanti nella città di Sassari. L’attività degli agenti si è sviluppata attraverso presidi costanti dei suddetti centri, azioni di piantonamento dell’indagato e informative puntuali all’autorità giudiziaria in cui sono state documentate le condotte criminose reiterate quotidianamente, tanto da configurare anche il reato di atti persecutori “stalking” a carico dell’uomo tratto in arresto dagli agenti. Sassari, dal 15 gennaio al 16 febbraio 2017.»
  • Encomio concesso all’Assistente Capo Demuro Roberto; all’Assistente scelto Garzena Lorena; per avere tratto in arresto un uomo con numerosi precedenti penali il quale, dopo aver effettuato un furto all’interno di un’attività commerciale del centro storico si dava alla fuga, ma non prima di aver aggredito fisicamente la titolare dell’esercizio di vicinato; l’uomo, inseguito e raggiunto dagli agenti tentava di colpire l’Assistente Capo Demuro brandendo un seghetto avente una lama lunga 35 centimetri, ma veniva prontamente disarmato e ammanettato dagli agenti. Sassari, 24 giugno 2017»
  • Encomio concesso: all’Assistente Capo Farina Davide; all’Assistente Oggianu Gavino; all’Agente Scelto Biddau Antonio; all’Agente Magliona Monia per aver scoperto gli autori della tentata estorsione ai danni di un commerciante ambulante, resisi, inoltre, responsabili – alcune settimane più tardi – del furto di numerosi oggetti di valore custoditi all’interno di un veicolo. La tentata estorsione si realizzava attraverso la richiesta rivolta dai due indagati al commerciante di consegnare loro periodicamente del denaro, e ciò allo scopo di ottenere protezione e di evitare la distruzione del banco di vendita e della merce esposta; inoltre, i due autori della condotta criminosa per intimorire il commerciante rovesciavano sulla strada il banco di vendita con tutta la merce in esso esposta. I due uomini venivano intercettati nel centro urbano di Sassari, riconosciuti quali gli autori delle sopra citate condotte criminose. Sassari, giugno – agosto 2017»
  • Encomio concesso all’Assistente scelto Mossa Giuseppe; all’Agente Serra Marco per aver tratto in arresto un uomo con numerosi precedenti penali scoperto dagli stessi agenti in via Armando Diaz, nel centro urbano di Sassari, mentre, dopo aver sfondato il lunotto termico anteriore di un Suv, si impossessava di un portafogli contenente i documenti personali, le carte di credito, ed altri valori appartenenti al proprietario del mezzo. L’uomo, vistosi scoperto, tentava di fuggire ma veniva prontamente inseguito dai due agenti, e bloccato; qui, opponeva resistenza, ma dopo una breve colluttazione con gli agenti veniva immobilizzato e condotto presso il locale Comando in stato di arresto. Sassari, 8 agosto 2017»

Al termine della cerimonia sono stati consegnati gli attestati di servizio al personale collocati in quiescenza nel corso del 2017. Fra questi segnaliamo la prima vigilessa del Comune di Sassari andata in pensione.

Il primo gennaio 2018 ha concluso il rapporto di lavoro l’assistente Capo di Polizia Locale De Marco Maria Grazia. È la prima donna che ha iniziato la carriera come collaboratrice di vigilanza per terminare con grado di Assistente capo. Persona discreta, affidabile, puntuale, durante il percorso lavorativo è stata assegnata a vari settori, dove ha sempre dato il meglio di se e si è prodigata per apportare novità migliorative.

Unitamente ad alcuni colleghi ha collaborato per l’istituzione della traslazione “pubblica” della Madonnina della Grazie dal Santuario di San Pietro in Silki al Duomo il sabato antecedente la festa del Voto.

, , ,
Potrebbero interessarti anche
Latest Posts from